Episodio 28 “Produttori Esecutivi! :-)”

Per ascoltare questo episodio del PizzaCast utilizzate il player qui sotto, oppure cliccate qui (tasto destro – salva con nome) per salvare il file sul vostro computer. Per sapere come abbonarsi al PizzaCast e scaricare automaticamente ogni nuovo episodio cliccate qui………è gratisse!)

Ci scusiamo per alcuni “scazzi” nel setup audio: il nuovo microfono a condensatore sembra rendere molto bene la voce, ma dobbiamo ancora prendeci la mano e mentre Marco è spesso in “over” pauroso, Bea è a volte troppo lontana…

Puntata molto lunga e ricca di argomenti, che ci ha dato non poco da fare in fase di montaggio…dovreste divertirvi, ma solo se superate il pippone iniziale sul film “Alice in wonderland”! Buon divertimento, per i commenti utilizzate il post nella home del blog!

La “scaletta” dell’episodio

– il promo di Marco

– ringraziamenti ai produttori esecutivi di questo episodio che ci hanno “donato” il nuovo microfono a condensatore Behringer-C1: il Drugo, Skizzo, Fabiuzzo e Vox Clamantis

– breve accenno al podcasting

– il promo di Fabrizio, il “nostro” sponsor da sempre

– le nostre opinioni sul film “Alice in wonderland” in 3D … attenzione questo è il momento “pippone”…resistete!!!

– nuova rubrica per il PizzaCast: nasce “un buon non compleanno…”

– promo di Drugo e Vox Clamantis

– angolo videogiochi: il blog di Ferruccio Cinquemani di RingCast ed il gioco Peggle

– cosa sono e come funzionano le Google Apps

– promo di Sandra, l’edicolante del Rouggio

– cover di “The dark side of the moon” in chiave rock-elettronica dai The Flaming Lips

– altra cover di “The dark side of the moon”, questa volta nella versione reggae degli Easy star all-stars: “The dub side of the moon

l’orologio dell’apocalisse

– il promo dei ragazzi di NowhereCast

Brani Musicali:

“La canzone di Chiara” dei Rein

“Safronia B” dei Killing Jazz

“Tube screamer” degli After the ice

“Sleepy Thought” di Josh Woodward

La base è l’intero album “The Wavers EP” dei The Wavers da Jamendo

La sigla è “Stivali di gomma e proiettili d’argento” degli Insula Dulcamara da Jamendo